La fame in Sud Sudan: sette milioni di persone a rischio.

Un rapporto delle tre agenzie ONU Fao, Unicef e World Food Program lancia l’allarme fame in Sud Sudan. Sono infatti circa sette milioni di persone che soffrono di insicurezza alimentare, un numero mai raggiunto prima.

Che la crisi ci sarebbe stata era già stato annunciato nei mesi scorsi ma, rispetto alle previsioni dello scorso gennaio per il periodo maggio-luglio 2019, sono 81 mila in più le persone che stanno soffrendo la fame, in particolare negli stati di Jonglei, Lakes, Unity e Northern Bahr el Gazal.

Questa emergenza preannunciata è dovuta allo scarso raccolto della scorsa stagione agricola, quando le piogge scarse hanno compromesso le coltivazioni, aumentando il prezzo del cibo, limitandone quindi l’accesso a una grande parte della popolazione.

Oltre alle scarse precipitazioni, anche il conflitto ha influito alla crisi alimentare: la popolazione è fuggita dalla propria terra e molti campi sono rimasti incoltivati.

E NOI COSA POSSIAMO FARE?

Noi di Insieme con Sorriso, grazie a molti amici e donatori, supportiamo vari progetti agricoli, con l’acquisto di sementi, attrezzature agricole e la formazione dei coltivatori. Il nostro obiettivo è infatti quello di ridurre la fame, dando la possibilità alle famiglie di poter vivere del loro raccolto.

Mentre l’anno scorso la scarsità delle piogge ha ridotto notevolmente i raccolti, quest’anno la stagione agricola è iniziata bene, pertanto ci auguriamo di ottenere un’abbondanza di cibo e riuscire a diminuire sempre di più il problema della fame.

Anche tu puoi sostenere un progetto agricolo, basta davvero poco per combattere la fame!